articolo

Il G20 adotta una roadmap globale per regolamentare le criptovalute

3' di lettura
12

I ministri delle finanze del G20 e i governatori delle banche centrali (FMCBG) hanno concordato una tabella di marcia (roadmap) per affrontare le sfide ed esplorare le opportunità poste dagli asset crypto.

I ministri delle finanze del G20 e i governatori delle banche centrali (FMCBG) hanno concordato una tabella di marcia (roadmap) per affrontare le sfide ed esplorare le opportunità poste dagli asset di criptovalute come bitcoin, ethereum e altri. La tabella di marcia è stata proposta in un documento di sintesi preparato congiuntamente dal Fondo monetario internazionale (FMI) e dal Financial Stability Board (FSB).

La roadmap del G20 sulle crypto

Il documento di sintesi delinea un piano globale volto a promuovere la politica e la regolamentazione globale per le criptovalute e sottolinea la necessità di affrontare le sfide che le crypto portano ai mercati emergenti e alle economie in via di sviluppo. Il documento si concentra su cinque aree chiave, tra cui i quadri politici, la sensibilizzazione oltre le giurisdizioni del G20, il coordinamento e la cooperazione globale, la condivisione delle informazioni e la risoluzione delle lacune nei dati.

Il comunicato del G20 FMCBG, recita: “Adottiamo la tabella di marcia proposta nel documento di sintesi come tabella di marcia del G20 sulle criptovalute… Chiediamo un’attuazione rapida e coordinata della tabella di marcia del G20, compresa l’attuazione dei quadri politici; la sensibilizzazione oltre le giurisdizioni del G20; coordinamento globale, cooperazione e condivisione delle informazioni; risoluzione delle lacune nei dati”.

Il comunicato affermava che il FMCBG del G20 avrebbe richiesto aggiornamenti regolari e strutturati da parte del FMI e dell'FSB riguardo ai progressi nell'attuazione della tabella di marcia. Inoltre, ha espresso sostegno al lavoro in corso e all’adozione globale degli standard stabiliti dalla Financial Action Task Force (FATF) sulle criptovalute.

L'accordo in sintesi

L'adozione della tabella di marcia è in linea con l’accordo raggiunto al recente vertice dei leader del G20 a Nuova Delhi. Durante questo vertice, i leader hanno approvato il documento di sintesi come base per un'ulteriore analisi del mondo delle criptovalute. Inoltre, hanno chiesto la rapida implementazione di un quadro di reporting sulle valute digitali per migliorare la visibilità delle autorità fiscali sulle transazioni e sui loro partecipanti.

I leader del G20 hanno convenuto che, sebbene le criptovalute possano offrire vantaggi in termini di inclusione finanziaria, innovazione ed efficienza, comportano anche rischi legati alla protezione dei consumatori e degli investitori, all’integrità del mercato, all’evasione fiscale, al riciclaggio di denaro, al finanziamento del terrorismo e alla stabilità finanziaria.

Gli sforzi del G20 per rafforzare gli MDB

Il comunicato del G20 FMCBG ha trattato vari argomenti importanti oltre a quello dedicato alle crypto: il rafforzamento delle banche multilaterali di sviluppo (MDB), la gestione delle vulnerabilità del debito globale, il miglioramento dei pagamenti transfrontalieri, il sostegno alla ripresa sostenibile dalla pandemia di COVID-19 e i progressi nell’azione per il clima.

Secondo il comunicato, i ministri hanno espresso il loro impegno a portare avanti sforzi ambiziosi per far evolvere e rafforzare le MDB per affrontare le sfide globali del 21° secolo con un’attenzione specifica alle esigenze di sviluppo dei paesi a basso e medio reddito.

Inoltre, sottolinea la necessità di un'ulteriore attuazione proattiva della revisione indipendente del G20 dei quadri di adeguatezza patrimoniale (CAF) delle MDB all'interno delle strutture governative delle MDB, garantendo al tempo stesso la loro sostenibilità finanziaria a lungo termine.



Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2023 alle 11:45 sul giornale del 13 ottobre 2023 - 12 letture



qrcode